Un inaspettato ritiro al Mugello ferma la corsa al titolo di Comandini e Johansson

06.10.2019 – Il round conclusivo del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance 2019, andato in scena all’Autodromo Internazionale del Mugello, ha riservato un epilogo amaro quanto inatteso per il BMW Team Italia, che sulla BMW M6 GT3 gestita dal Ceccato Motors Racing Team schierava nell’occasione Alex Zanardi in equipaggio con Stefano Comandini (ITA) e Erik Johansson (SWE).

Dopo tre positivi turni di prove libere, terminati con il secondo miglior crono nella terza sessione (2’05.176), sabato in qualifica è arrivato un buon quinto tempo cumulativo delle prestazioni dei tre piloti (5’23.114). In GT4 senza tempo invece Giuseppe Fascolo, Giuseppe Guerra e Andrea Fontana a causa di un problema tecnico che ha impedito alla loro BMW M4 di prendere parte alla Q3.

In gara, disputata sulla distanza di tre ore, Zanardi è stato autore di un ottimo primo stint che lo ha visto girare costantemente su tempi di rilievo, mantenendo la posizione fino al cambio pilota. Altrettanto efficace l’azione di Comandini nella seconda ora, con il pilota romano protagonista di uno stint consistente che gli ha permesso di difendere con sicurezza la quinta posizione, un risultato che avrebbe consegnato all’equipaggio il titolo. All’inizio della terza ora un inaspettato problema tecnico ha invece costretto Johansson al ritiro, ponendo così fine alla corsa dell’equipaggio verso il campionato.

Podio invece per Fascicolo, Guerra e Fontana in GT4, secondi al termine di una bella rimonta partita dal fondo dello schieramento non senza rammarico. L’ingresso della safety-car all’inizio della seconda ora ha infatti penalizzato il risultato finale estromettendo l’equipaggio dalla lotta per la vittoria.

Roberto Ravaglia (Team Manager):
“La gara è terminata ovviamente in un modo diverso da quello che ci aspettavamo e il ritiro di Erik è stata una doccia fredda. Non va però dimenticato il grande lavoro di tutta la squadra che ci ha permesso di arrivare a lottare per il titolo fino all’ultimo; il motorsport è fatto anche di eventi imprevedibili ed oggi è toccato a noi. La forza di una squadra e il valore dei suoi piloti vanno però oltre gli episodi e domani saremo già concentrati sulle sfide che ci attendono”.

Classifica finale assoluta Campionato Italiano Gran Turismo Endurance 2019
1. Stefano Gai (Ferrari 488 GT3 Evo) pt. 42
2. Stefano Comandini, Erik Johansson (BMW M6 GT3) pt. 41
3. Vito Postiglione, Alex Frassineti, Jeroen Mul (Lamborghini Huracàn GT3 Evo) pt. 40

Classifica finale assoluta Campionato Italiano Gran Turismo Endurance 2019 GT4
1. Giuseppe Ghezzi, Riccardo Chiesa (Porsche Cayman 718 GT4) pt. 50
2. Luca Magnoni, Aleksander Schjerpen (Mercedes AMG GT4) pt. 47
3. Giuseppe Fasciolo, Francesco Guerra, Andrea Fontana (BMW M4 GT4) pg. 42

2019-10-15T14:02:31+02:0006/10/2019|