Spettacolare prestazione di Ceccato Motors Racing Team al Mugello nel Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2019

21.07.2019 – Una vittoria, un terzo posto assoluto e una affermazione in GT4 hanno caratterizzato l’emozionante weekend di Ceccato Motors Racing Team impegnato all’Autodromo Internazionale del Mugello per il terzo round del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2019.

Il team padovano, che quest’anno gestisce in pista il programma ufficiale BMW Team Italia nel Campionato Italiano dedicato alle vetture GT, ha concretizzato una prestazione maiuscola, con entrambi gli equipaggi in assoluta evidenza. Stefano Comandini (ITA) ed Erik Johansson (SWE) si sono alternati al volante della BMW M6 GT3 #15 mentre Giuseppe Fascicolo (ITA) e Francesco Guerra (ITA) hanno portato in pista la BMW M4 GT4 #207.

Niente era scontato per l’appuntamento del Mugello, pista tecnica e completa che da sempre regala confronti appassionanti e incerti, ma Ceccato Motors Racing Team ha dato prova di grande carattere. Le ottime prestazioni delle prove libere hanno trovato conferma in qualifica, con Johansson che in Q1 sulla BMW M6 GT3 ha chiuso con il terzo riferimento in 1’46.337, e Fascicolo quinto in GT4 con un 1’59.811. In Q2 ottimo giro di Comandini, quarto assoluto in 1’46.362, mentre Guerra ha mancato di un soffio la pole GT4 chiudendo secondo in 1’57.757.

Emozionante gara uno. Johansson al via ha subito guadagnato una posizione e si è incollato agli scarichi della Ferrari 488 GT3 #52 di Fuoco. Un’ottima scelta di strategia per il pit stop ha permesso a Comandini di rientrare in pista al comando della corsa. Il pilota romano, sfruttando al meglio la competitività della vettura bavarese sulla pista fiorentina, si è reso protagonista di uno stint perfetto che gli ha permesso di cogliere sotto alla bandiera a scacchi la seconda vittoria stagionale nella serie Sprint.

In GT4, grande rimonta di Fascicolo prima e Guerra poi che sono transitati per primi sotto alla bandiera a scacchi. Un risultato purtroppo vanificato in fase di verifiche post gara, quando l’equipaggio è stato squalificato in quanto nel serbatoio non era disponibile il quantitativo minimo di benzina previsto dal regolamento. Un aspetto che non ha comunque influito sull’ottima prestazione in pista della #207.

In gara due, ancora una prestazione positiva per Comandini e Johansson che grazie al loro indiscusso valore alla guida di una BMW M6 GT3 particolarmente in forma sul tracciato del Mugello, e validamente supportati dal muretto dei box che ha gestito con determinazione una gara frammentata anche dall’ingresso della safety car, hanno recuperato una posizione per chiudere al terzo posto. Piazzamento sul podio importante anche in ottica campionato.

In GT4 netta vittoria di Guerra e Fascicolo che al volante della BMW GT4 #207 non si sono certo risparmiati. La loro prestazione costante, veloce ed efficace ha permesso di trovare lo spunto vincente e di tagliare per primi il traguardo sotto alla bandiera a scacchi in una gara incerta fino all’ultimo giro, un’affermazione che ora li vede al secondo posto in campionato quando manca solo l’ultimo round.

Roberto Ravaglia – Team Manager Ceccato Motors Racing Team:
“Direi che è stato un weekend molto positivo per noi. Stefano ed Erik hanno dimostrato un grande passo, la vettura si è dimostrata competitiva, e nonostante gli handicap tempo abbiamo disputato due grandi gare sempre al vertice, con la seconda vittoria stagionale e un altro podio che rafforzano la nostra posizione in campionato. Anche in GT4 Giuseppe e Francesco sono stati precisi e perfetti, peccato per l’epilogo di gara uno, ma sono sicuro che arriveremo a Monza con la consapevolezza di poterci giocare tutte le carte per chiudere l’anno da protagonisti”.

Il Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2019 si prenderà ora una lunga pausa e tornerà in pista all’Autodromo Nazionale di Monza dal 18 al 20 ottobre per l’appuntamento conclusivo.

2019-10-06T21:19:05+00:0021/07/2019|